Pesto alla genovese.

Adoro pastrocchiare in cucina fin da piccola, specialmente nel mio tempo libero, e amo far sperimentare alla mia famiglia le mie creazioni culinarie. La ricetta che vi propongo oggi è il celeberrimo pesto alla genovese, realizzato però senza mortaio, come la regola d’oro impone. Vediamo il procedimento…

 

Ingredienti: (per un vasetto da circa 125gr)

25gr di foglie di basilico fresco
1 spicchio d’aglio
50ml di olio evo
8gr di pinoli sgusciati
35gr di parmigiano reggiano
15gr di pecorino
1 pizzico di sale

Procedimento:
Mettere in un bicchiere alto l’olio, il formaggio, i pinoli tagliuzzati e l’aglio. Aggiungere le foglie di basilico precedendemente lavate e asciugate delicatamente (non devono rovinarsi, altrimenti ne va del loro sapore) e un pizzico di sale. Con un frullatore a immersione lavorare tutti gli ingredienti fin quando non si otterrà un composto cremoso. Al termine mettere il pesto in un vasetto di vetro e ricoprire d’olio per la conservazione, o altrimenti fate bollire delle linguine e servite per pranzo!

Bon appetit!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s