Fiocchi di neve e marmellata di mele.

La neve di questi giorni, che tanto riempie i servizi-panico/ansia-generatori dei telegiornali (cliccate qua http://www.youtube.com/watch?v=7lUbs8vrzSY) e per la gioia di grandi e piccini che se ne stanno nel giardino davanti casa a farsi il loro bel pupazzo di neve, mentre i più tecnologici riempiono le loro rispettive bacheche di Facebook con frasi tipo “Nevica!” (…ma va?!) “Che palle la neve, Natale è passato!” “Catene montate!” ecc ecc, ha relegato in casa anche la sottoscritta, o almeno, nelle ore più fredde, e mi ha permesso di sperimentare una cosa che non avevo mai fatto nei miei 21 anni di età: la marmellata. Da piccolina e da ragazzina guardavo sempre mia mamma che riempiva un pentolone gigante, in cui c’entravo anche io penso, di frutta, zucchero, limone e acqua, lasciava cuocere un’oretta e magicamente ne venivano fuori mille barattoli di questa mousse fruttata profumatissima che invadeva casa, ma non capivo mai come di tutte quelle enormi ceste di frutta ammaccata e asprigna ne potesse uscire una tale delizia. Eeeh, la frutta dell’orto di casa! E così ieri sera, mossa dalla mia vena culinaria che ultimamente mi fa alzare il culetto dal divano e mi tiene tra fornelli e padelle, mentre dovrei starmene a studiare (cof cof), mi sono messa lì a lavare le mie belle mele, a pesare zucchero, spremere limoni e dosare le spezie… E, con un paio di orette di lavoro a dir tanto, taaaa daaaan, ecco il risultato: cinque bei vasi di marmellata alle mele aromatizzata allo zenzero e cannella. Una bontà che ha accompagnato la colazione di stamattina!

E questo è stato solo l'inizio...

Ingredienti:
2 kg di mele
700 gr di zucchero
succo di 2 limoni
2 bicchieri alti di acqua
zenzero e cannella (o vaniglia, se preferite)

Procedimento:
Lavare le mele e togliere il torsolo, ma non la buccia, facendo attenzione a eliminare tutti i semi. Tagliarle a dadini e metterle in una pentola abbastanza capiente, in cui avrete già messo a scaldare l’acqua, lo zucchero, ormai sciolto, e il succo dei limoni. Portare a ebollizione a fuoco medio/basso e, con l’aiuto di un frullatore a immersione, ridurre i pezzi di frutta a una crema omogenea. Lasciare bollire per un’ora, sempre a fuoco medio/basso, avendo la cura di girare ogni tanto con un cucchiaio di legno. Aggiungere, quando mancano 15 minuti al termine della cottura, una generosa spolverata di zenzero e cannella. A cottura ultimata, spegnere il fuoco e mettere la marmellata ancora calda in vasetti di vetro ben lavati e asciugati. Ricordate di riempire il vasetto, chiuderlo bene e girarlo immediatamente sottosopra in modo tale che si formi il sottovuoto. Lasciar raffreddare i vasetti a testa in giù su un panno per una notte intera, o finchè non saranno freddi.

I miei vasetti

Bon appetit!

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s